Come verificare lo stato di usura del battistrada?

Gli pneumatici sono uno degli elementi dell’auto da tenere sempre sotto controllo per evitare di compromettere la vostra sicurezza al volante.

Come riuscire però a sapere se questi sono ancora in buone condizioni? Fortunatamente ci sono due diversi metodi per poter controllare la profondità del vostro battistrada, tutti estremamente semplici, che in pochi istanti vi aiuteranno a capire se è arrivato il momento di sostituirli.

L’uso del profondimetro

Il profondimetro, chiamato anche calibro di profondità, è un piccolo strumento di precisione che vi consentirà di misurare la profondità del battistrada in vari punti. Va infatti ricordato che la superficie di gomma del battistrada non deve mai scendere sotto la soglia minima legale di 1,6 mm poiché gli pneumatici non garantiranno più un livello adeguato di sicurezza.

Il test della monetina

Se non volete acquistare un profondimetro per verificare lo stato di usura del vostro battistrada potrete utilizzare una semplice moneta con il “test della monetina”.

Se state usando pneumatici estivi basterà prendere una moneta da 1 euro e posizionarla al centro del battistrada. A questo punto, se le stelle presenti sulla parte dorata della moneta saranno visibili allora è giunto il momento di sostituire la vostra gomma, se invece si intravede solo un quarto o meno della moneta lo pneumatico è ancora in ottime condizioni.

Nel caso in cui stiate usando uno pneumatico invernale dovrete invece prendere una moneta da 2 euro e se il bordo argentato della moneta resta visibile sarà necessario sostituirlo.

Infine è importante sapere che le gomme dell’auto non si usurano in maniera uniforme, perciò è buona abitudine invertire gli pneumatici così da allungare di gran lunga la loro durata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.